Il proverbio mal comune mezzo gaudio, può essere un modo molto efficace per ingannarsi e ingannare, giustificando falsamente il proprio malessere, invece di assumersene la responsabilità (non la colpa) e iniziare a tendere verso il BenEssere.
Home page Area abbonati Chi siamo Acquisti Aggiornamenti Newsletter Libri Contatti Carrello

Articoli spirituali

Video illuminanti

Meditazioni

Aforismi e pensieri illuminanti

Corsi di consapevolizzazione

Consapevolezza Spirituale

Realizzazione Integrale (Spirituale - materiale)

Spiritualità, Amore e sessualità consapevole

Tu Sei per te stesso il più grande dei Misteri,

il Principio di tutte le soluzioni

Il terzo paesaggio spirituale
Trasformare il rancore in Perdono
Trasformare i sensi di colpa in Amore
Risveglio della Coscienza: L'Origine spirituale
Divenire integralmente Amore e ScoprirSi Sua Origine,
questa è la Soluzione
Aprire il cuore all'Amore
La mancanza di Amore è il problema numero uno dell'umanità
La vita che è Amore non conosce timore
Non c'è Verità senza Amore, i dogmi sono figli della sofferenza
Essere Verità significa essere ogni cosa
Perché ci si dovrebbe Illuminare?
Non hai compiti, non hai missioni. Semplicemente Sii Felice!

DIVENIRE

ETICA DEL DIVENIRE E BENESSERE

Brano tratto dal libro Divenire

di Andrea Pangos

Come comprare il libro

Gli argomenti di questa pagina sono trattati al corso Alla Ricerca della Reale Identità

L’applicazione di principi etici che non considerano il divenire veritiero porta a (far) soffrire. Questo genera confusione, conflitti, insicurezze, delusioni e sconcerto: Visto che sto facendo del bene, come mai sto male?

In questo caso, è utile interrogarsi in modo illuminante:

Sto facendo veramente del bene o soltanto immagino di farlo?

Non sarebbe naturale che fare del bene portasse a stare bene?

Ciò che mi hanno insegnato essere il bene è veramente il bene?

Come mai c’è tanto malessere, in un mondo dove tanti fanno ciò che è definito bene?

Cosa devo fare per stare bene?

Farmi del bene. Certo!

Ma cosa significa farmi del bene?

Per chi beve veleno scambiandolo per una medicina, l’avvelenamento è certo. Se non vuole morire avvelenato deve:

1) comprendere che ciò che crede(va) essere una medicina, è veleno, che ciò che immagina(va) essere il bene è invece il male;

2) smettere di assumere il veleno, cessare di applicare dei valori etici che sono benefici solo apparentemente;

3) capire cos’è l’effettivo bene;

4) agire in modo da disintossicarsi, iniziare a divenire veramente.

L’effettivo bene è quello indicato dall’etica del divenire. Seguendo i suoi principi, non si corre il rischio di stare male facendo del “bene”, e si migliora sicuramente la qualità della vita, che come individui siamo. Molti immaginano di stare bene mentre si sono soltanto assuefatti al malessere, che non notano più. Altri addirittura si illudono che la sofferenza faccia bene perché purifica. Altri ancora pensano che il malessere sia lo stato naturale delle cose. Tutto questo perché ignorano il BenEssere dell’Alternanza tra la Consapevolezza integrale e l’Estinzione. Il proverbio mal comune mezzo gaudio, può essere un modo molto efficace per ingannarsi e ingannare, giustificando falsamente il proprio malessere, invece di assumersene la responsabilità (non la colpa) e iniziare a tendere verso il BenEssere.

Questa è la versione parziale della pagina.

La versione integrale è disponibile

nella sezione abbonati.

Informazioni abbonamento al sito

Condividi questa pagina su Facebook
Il segreto di Nikola Tesla Sri Nisargadatta Maharaj Krishnamurti-MenteLibera Osho - The Movie
Ranjit Maharaj 1
U.G. Krishnamurti UG Krishnamurti - you see
Madre Teresa di Calcutta Talks with Nisargadatta Meher Baba Interview Ghandi
OSHO: Absolutely Free Padre Pio vivo 1
Krishnamurti - Il Risveglio
Krishnamurti
Maharishi Mahesh Yogi Padre Pio - l'Eucarestia Thich Naht Hanh Carezza- Giovanni XXIII
Ultima messa di Padre Pio
Anandamayi ma Meher Baba with Lepers
Video spirituali
Copyright 2003-2010 Andrea Pangos