La paura di perdere le rappresentazioni costruite per anni, sulle quali si fonda il tuo mondo, ti impedisce di volare. - Il Cavaliere delle Energie
Home page Area abbonati Chi siamo Acquisti Aggiornamenti Newsletter Libri Contatti Carrello
Meditazione sul Vuoto mentale
Consapevolezza spirituale
Consapevolizzare, non colpevolizzare
L'abito non fa il monaco,
la spiritualità porta alla nudità
Vita Spirituale
La vita spirituale è in funzione dell’Amore, trasforma la vita comune in Vita Divina.
La Soluzione non è esplorare l' universo, ma immergersi profondamente in Se Stessi Origine dell' universo.
Accettarsi
Ama il prossimo come te stesso,
non immaginarlo separato da te

Video illuminanti

Meditazioni

Aforismi e pensieri illuminanti

Corsi di consapevolizzazione

Consapevolezza Spirituale

Realizzazione Integrale (Spirituale - materiale)

Spiritualità, Amore e sessualità consapevole

Tu Sei per te stesso il più grande dei Misteri,

il Principio di tutte le soluzioni

LIBRI

LA TECNICA DI MEDITAZIONE
Articolo tratto dal libro
Saggio sulla maturazione della Coscienza

 Gli argomenti di questo sito sono trattati al corso Alla Ricerca della Reale Identità

I - LA TECNICA DI MEDITAZIONE

La meditazione è un processo di consapevole provocazione e indirizzamento delle correnti vibratorie, energetiche e materiali dell’individuo. In questo la mente rappresenta lo strumento base in funzione del Conscio. Con l’aiuto della mente si influisce sulle principali correnti meditative: Conscio – Vibrazione – Energia – materia. Così si opera su una serie di processi:

          – sul rapporto aura – corpo fisico tramite il Cerchio dell’aura, i Centri per l’Energia Vitale Grigia e Bianca, l’Ener gia della Colonna Energetica dell’aura, la Colonna Vitale nel corpo fisico e il corpo Energetico,

          – sui rapporti nel corpo fisico: tra il funzionamento del sistema nervoso, del sistema immunitario e l’attività dei singoli organi (cuore, reni...)

          – sui più complessi rapporti Conscio – mente, Conscio – Anima ecc.

In pratica, la meditazione o la tecnica per meditare si basa sui seguenti principi:

           – il rilassamento: calmare i processi psicofisici (delle emozioni, dei pensieri e del corpo fisico)

           – la concentrazione: indirizzamento dell’attenzione tramite il raccoglimento dei pensieri,

           – la visualizzazione: più di due terzi delle persone capiscono o ricordano più facilmente se vedono oppure immagina no qualcosa,

            – l’attivazione: l’avviamento, per via mentale, delle correnti vibratorio-energetiche e materiali.

Il modo più facile, per realizzare questi principi in un processo unitario è collegare consapevolmente (con l’aiuto della mente) i processi interiori dell’individuo con quelli esterni. Rivolgersi alle Strutture Energetiche Superiori, ovvero alle Forme di Consci Superiori, con l’aiuto dell’Energia della Creazione, op pure direttamente all’Energia Divina e al Creatore, i flussi di meditazione si realizzano più facilmente. Ciò si riflette sia nella tecnica di meditazione dell’abbassamento delle onde cerebrali sia nella tecnica di meditazione dell’attenzione indirizzata, come pure nella loro combinazione.

1. L’ENERGIA DELLA CREAZIONE

L’energia della Creazione è una forma di espressione del Conscio Divino (Coscienza Divina), ovvero dell’Energia Divina, e rappresenta un dono del Creatore con l’aiuto del quale l’uomo può realizzare diverse richieste affermative. L’Energia della Creazione non è una struttura energetica permanente, bensì temporanea, la quale si attiva ogni qual volta l’uomo le si rivolge. Essa è un potenziale che si può attivare sempre. L’Energia della Creazione è un fenomeno specifico nel mondo delle Energie, il quale serve per la comunicazione dell’uomo con le Strutture Energetiche Superiori. In un determinato periodo dello sviluppo, l’Energia del la Creazione rappresenta un grande aiuto nella comunicazione con le Strutture Energetiche e i Consci Superiori.

L’Energia della Creazione non è Consapevole di se stessa, ma il livello di comunicazione con essa è comunque molto importante. Ogni uomo può attivarla, anche se la reazione o l’effetto del funzionamento dipenderà dal grado di:

              – abbassamento e uguagliamento 1) delle onde cerebrali nel momento dell’invio della richiesta,

              – sviluppo, ovvero maturità, del Corpo Illuminato,

              – sviluppo, ovvero maturità, dell’aura,

              – maturità dell’Anima, e

              – dal grado di maturità del Conscio (osservato sinteticamente).

1) Per “abbassamento” delle onde cerebrali si intende la diminuzione della loro frequenza, mentre per “eguagliamento” delle onde cerebrali – l’ugu agliamento delle loro amplitudini.

Grazie all’Energia della Creazione, queste performance si sviluppano gradualmente e con ciò cresce pure il livello di comunicazione con le Strutture Energetiche e i Consci Superiori.

Operare con l’Energia della Creazione non significa non poter rivolgersi direttamente alle Strutture Energetiche Superiori. L’esperienza ha comunque dimostrato che in determinate fasi dello sviluppo l’uso di quest’Energia facilita in modo note vo le la comunicazione.

L’Energia della Creazione non agisce direttamente, bensì permette l’azione di altre Energie. In conformità al livello di sviluppo raggiunto, essa attiva infallibilmente le Energie necessarie per la realizzazione delle richieste. Con il tempo, con l’aumentare del livello di comunicazione, si conseguono le condizioni per rivolgersi in modo più facile ad Energie Superiori, come l’Energia Divina, l’Energia Cristica ed altre.

L’Energia della Creazione non è una necessità, ma facilità notevolmente la comunicazione. Per esempio, la richiesta:

“Prego il Creatore di guarirmi il dolore allo stomaco” sarà notevolmente più efficace se agli inizi dell’attività di meditazione si formula così:

“Prego l’Energia della Creazione di chiedere all’Energia Divina di guarirmi il dolore allo stomaco” oppure

“Prego l’Energia della Creazione di richiedere al Creatore di guarirmi il dolore allo stomaco.”

Quando il Conscio raggiunge un determinato livello di sviluppo, diventa indifferente quale tra queste richieste si usa. Allora diventa una regola rivolgersi direttamente all’Energia Divina o al Creatore.

L’Energia della Creazione non è un’Energia creatrice nel senso che crea nuove Energie. Si tratta di un’Energia al di fuori dell’uomo, che l’uomo (ovvero il suo Conscio) può attivare.

Indirizzando la richiesta all’Energia della Creazione, ovvero pronunciando “Energia della Creazione”, si provoca un determinato stato di Conscio. Tale stato permette una facilitata comunicazione con altre forme di Consci ed Energie. In questo senso l’Energia della Creazione è pure una “formula” vibratoria la cui risonanza ha riflesso nel Conscio.

L’Energia della Creazione è quindi uno strumento comunicativo in funzione del Conscio umano, con la finalità di facilita re la comunicazione con altre Energie e altri Consci.

2. LA TECNICA DI MEDITAZIONE

La tecnica di meditazione è composta di due tecniche:

               – tecnica di meditazione dell’abbassamento delle onde cerebrali (meditazione profonda) e

               – tecnica di meditazione dell’attenzione indirizzata

2.1. La tecnica di meditazione dell’abbassamento delle onde cerebrali (meditazione profonda)

Nella maggior parte delle tecniche di meditazione, come fenomeno collaterale, si abbassano le onde cerebrali. Già con il solo chiudere gli occhi le onde cerebrali calano lievemente. Sostanzialmente, ogni abbassamento delle onde cerebrali è bene fico e porta al rilassamento e all’armonizzazione della psiche e del corpo. Il miglior esempio è il sonno, al quale ricorriamo quando siamo stanchi.

Dall’aspetto delle Energie, le onde cerebrali abbassate, come pure l’eguagliamento delle loro amplitudini, fanno sì che il Conscio amministri con maggior facilità i processi psichici e fisi ci nell’uomo. Il corpo umano è programmato, con il codice genetico, a tendere all’equilibrio e l’abbassamento e l’eguagliamento delle onde cerebrali favoriscono questo processo.

Le onde cerebrali sono una conseguenza dell’attività del Conscio, mentre il loro abbassamento e la loro armonizzazione sono la via verso l’autoriconoscersi del Conscio. Con lo sviluppo e la maturazione del Conscio si stabilisce in modo graduale un rapporto Conscio – Vibrazioni – Energie ottimale, creando in questo modo un insieme armonizzato. Con l’abbassamento e l’eguagliamento delle onde cerebrali, il Conscio porta gradual mente sotto il proprio controllo i processi psicofisici in modo che questi agiscano in funzione della sua maturazione.

L’abbassamento delle onde cerebrali, in qualsiasi modo sia ottenuto, apre una serie di domande:

            – qual è il livello raggiunto nell’abbassamento delle onde cerebrali,

           – cosa si può fare ad un determinato livello di onde cerebrali e come farlo,

            – come riconoscere determinati stati di Conscio,

            – come mantenere la “situazione” costantemente sotto il controllo del Conscio, oppure con l’aiuto della mente ecc.

Nel testo che segue abbiamo descritto la tecnica dell’abbassamento delle onde cerebrali. Così ci si può esercitare e seguire il proprio progresso in modo relativamente facile, riconoscendo diversi stati di Conscio, tramite le sensazioni (tranquillità, calore, torpore ecc.), tramite una salute migliore, una miglior comunicazione con gli altri ecc.

2.1.1. Gli obiettivi della tecnica di meditazione dell'abbassamento delle onde cerebrali

Gli obiettivi di questa tecnica sono innanzi tutto:

            – aumentare l”elasticità” del sistema nervoso,

            – migliorare la salute,

            – creare le possibilità per la ricerca dei fenomeni ai quali è interessato l’individuo,

            – aumentare la capacità di attivare diversi tipi di Energie,

             – creare all’interno del Conscio dei processi che permettono una maturazione facilitata dell’aura, del Corpo Illuminato, dell’Anima e del Conscio come insieme,

            – far conoscere i molteplici aspetti dell’Esistere Totale, cioè comunicare con le diverse forme di Consci ed Energie.

Tecnica di meditazione - come meditare in modo profondo e consapevole. A cosa servono le tecniche di meditazione? L'energia della creazione

Questa è la versione parziale dell'articolo.

La versione integrale è disponibile ai soli abbonati al sito.

Informazioni abbonamento al sito.

Condividi questa pagina su Facebook
L'Anima non è mai prigioniera né del corpo né di altro.
Karma e incarnazione
Ogni attimo è carnevale per la mente mascherata dall’ “io”.
Realtà e Amore
Riempire il tempo impedisce di scoprirne il vuoto.
Realtà e Amore
L’Amare è libero dall’emozionalità concettuale e libera dalla concettualizzazione delle emozioni, anche perché è eguale alla pura Conoscenza di esserci.
Amare
L’unica Missione veramente importante è Scoprire interamente Chi Veramente Sei.
Il Cavaliere delle Energie
Chi non è Desto, dorme.
Sognando il mondo,
non può scorgere Dio.

Realtà e Amore

Il segreto di Nikola Tesla Sri Nisargadatta Maharaj Krishnamurti-MenteLibera Osho - The Movie
Ranjit Maharaj 1
U.G. Krishnamurti UG Krishnamurti - you see
Madre Teresa di Calcutta Talks with Nisargadatta Meher Baba Interview Ghandi
OSHO: Absolutely Free Padre Pio vivo 1
Krishnamurti - Il Risveglio
Krishnamurti
Maharishi Mahesh Yogi Padre Pio - l'Eucarestia Thich Naht Hanh Carezza- Giovanni XXIII
Ultima messa di Padre Pio
Anandamayi ma Meher Baba with Lepers
Copyright 2007 - Andrea Pangos Editore P.IVA 01046860324