Si sa che ognuno dei sette chakra principali è direttamente collegato con l’attivazione di una parte della consapevolezza. Ciò significa che prima movimentiamo un segmento della consapevolezza, il quale attiva il chakra e poi il movimento dell’Energia agisce di riflesso sull’attivazione e sullo sviluppo della Consapevolezza (Consapevolezza – chakra – Consapevolezza).
Home page Area abbonati Chi siamo Acquisti Aggiornamenti Newsletter Libri Contatti Carrello
Meditazione sul Vuoto mentale
Consapevolezza spirituale
Consapevolizzare, non colpevolizzare
L'abito non fa il monaco,
la spiritualità porta alla nudità
Vita Spirituale
La vita spirituale è in funzione dell’Amore, trasforma la vita comune in Vita Divina.
La Soluzione non è esplorare l' universo, ma immergersi profondamente in Se Stessi Origine dell' universo.
Accettarsi
Ama il prossimo come te stesso,
non immaginarlo separato da te

Video illuminanti

Meditazioni

Aforismi e pensieri illuminanti

Corsi di consapevolizzazione

Consapevolezza Spirituale

Realizzazione Integrale (Spirituale - materiale)

Spiritualità, Amore e sessualità consapevole

Tu Sei per te stesso il più grande dei Misteri,

il Principio di tutte le soluzioni

LIBRI

Sette chakra: meditazione per aprire i 7 (sette) chakra

SINCRONIZZARE I SETTE CHAKRA
Brano tratto dal libro
Saggio sulla maturazione della Coscienza

OCCASIONE IMPERDIBILE:

TUTTI GLI UNDICI LIBRI DI

ANDREA PANGOS EDIZIONI

A 35 EUR

SCOPRI COME

Gli argomenti di questo sito sono trattati al corso Alla Ricerca della Reale Identità

3. LA SINCRONIZZAZIONE DEI SETTE CHAKRA

Nel libro precedente (Il Mondo delle Energie) abbiamo detto del ruolo e dell’importanza dei sette chakra principali, della loro attivazione e di come usarli. Si sa che ognuno dei sette chakra principali è direttamente collegato con l’attivazione di una parte del Conscio. Ciò significa che prima movimentiamo un segmento del Conscio, il quale attiva il chakra e poi il movimento dell’Energia agisce di riflesso sull’attivazione e sullo sviluppo del Conscio (Conscio – chakra – Conscio).

Tramite la visione paranormale, abbiamo notato che la diversità dei colori dei sette chakra indica una loro insufficiente sincronia e quindi anche un’insufficiente sincronia del Conscio. La sincronizzazione del funzionamento dei sette chakra non è importante soltanto per la costituzione e la decostituzione delle Energie, ma anche per l’attivazione della Kundalini, l’uso del centro Bindu, la coordinazione del superego e dell’ego, lo sviluppo dell’intelligenza emozionale ecc.

Schema n.6 - Raffigurazione delle diverse possibilità di attività dei sette chakra

a) Richiesta: “Prego l’Energia della Creazione di sincronizzarmi il funzionamento dei sette chakra principali.”, oppure “Prego l’Energia della Creazione di ottimizzarmi l’attività dei sette chakra principali.”

b) Tempo: circa 1 minuto.

c) Visualizzazione: in questa meditazione la visualizzazione è essenziale, perché indirizza il processo di costituzione e decostituzione dell’Energia e il suo movimento. Il meditante può scegliere tra varie possibilità di visualizzazione:

1) Si visualizza il movimento dell’Energia attraverso il Canale Centrale, dal primo chakra (Muladhara) sino al settimo chakra (Sahasrara), fermandosi per un attimo nella zona del corpo dove si trova ognuno dei chakra.

2) idem, ma si va dal settimo al primo chakra.

3) si visualizza il quarto chakra (Anahata) e la contemporanea diffusione dell’Energia verso il settimo e il primo chakra.

4) Si visualizza il movimento ellissoidale dell’Energia che parte dal primo chakra, passa attraverso il Canale Centrale, esce attraverso il settimo chakra e rientra nel primo chakra con un movimento ellissoidale davanti al medi tante.

d) Sensazione: calore e movimento dell’Energia conforme alla visualizzazione.

e) Visione extrasensoriale: un’Energia luccicante chiaro scura si costituisce e decostituisce (ciò rende la sensazione di movimento) a seconda di come si visualizza il pro cesso di sincronizzazione. L’Energia non si trova soltanto nel Canale Centrale, ma anche nelle parti ad imbuto dei singoli chakra. L’Energia non si trattiene e si decostituisce alla fine della richiesta e della visualizzazione.

Nota: questa meditazione va fatta soltanto per un mese, dopo di che il processo di funzionamento dei chakra si fonde nei restanti processi meditativi.

Questa è la versione parziale dell'articolo.

La versione integrale è disponibile ai soli abbonati al sito.

Informazioni abbonamento al sito

Condividi questa pagina su Facebook
Potenzialmente tutti gli uomini sono più che veggenti, ma spesso non vogliono vedere nemmeno ciò che gli accade sotto il naso. 
Eternamente Qua
Nell’incarnarsi, la Reale Identità e la Coscienza (Anima) non entrano nel corpo fisico, ma si manifestano anche attraverso il corpo fisico.
Karma e incarnazione
La (falsa) spiritualità è una gabbia dalle sbarre invisibili;
ben altra cosa è la Realizzazione.
Realtà e Amore
Il riconoscimento vero non si può ottenere da altri: si può ricevere soltanto dalla propria natura risvegliata.
Il Cavaliere delle Energie
Ogni ambito che limita e soffoca, con credenze, concetti, valori e „verità sacrosante“, la pura espressione dell'essere è una setta nel senso ampio della parola. Tu non te ne rendi conto, ma fai parte di tantissime sette.
Eternamente Qua
Il fine non è scalare la società.
È immergersi compiutamente in Sé.
Là inizia ogni viaggio.
Là sei Senza fine.

Realtà e Amore
Il segreto di Nikola Tesla Sri Nisargadatta Maharaj Krishnamurti-MenteLibera Osho - The Movie
Ranjit Maharaj 1
U.G. Krishnamurti UG Krishnamurti - you see
Madre Teresa di Calcutta Talks with Nisargadatta Meher Baba Interview Ghandi
OSHO: Absolutely Free Padre Pio vivo 1
Krishnamurti - Il Risveglio
Krishnamurti
Maharishi Mahesh Yogi Padre Pio - l'Eucarestia Thich Naht Hanh Carezza- Giovanni XXIII
Ultima messa di Padre Pio
Anandamayi ma Meher Baba with Lepers
Copyright 2007 - Andrea Pangos Editore P.IVA 01046860324