Sconfinati possono sembrare i contorni dell’immaginazione. Immaginare l'inimmaginabile rappresenta i confini della mente. – Eternamente Qua
Home page Area abbonati Chi siamo Acquisti Aggiornamenti Newsletter Libri Contatti Carrello
Meditazione sul Vuoto mentale
Consapevolezza spirituale
Consapevolizzare, non colpevolizzare
L'abito non fa il monaco,
la spiritualità porta alla nudità
Vita Spirituale
La vita spirituale è in funzione dell’Amore, trasforma la vita comune in Vita Divina.
La Soluzione non è esplorare l' universo, ma immergersi profondamente in Se Stessi Origine dell' universo.
Accettarsi
Ama il prossimo come te stesso,
non immaginarlo separato da te

Video illuminanti

Meditazioni

Aforismi e pensieri illuminanti

Corsi di consapevolizzazione

Consapevolezza Spirituale

Realizzazione Integrale (Spirituale - materiale)

Spiritualità, Amore e sessualità consapevole

Tu Sei per te stesso il più grande dei Misteri,

il Principio di tutte le soluzioni

OROSCOPO DI GESU'
OROSCOPO DI GESU'
Articolo di Gorana Matijašević

Per consultazioni astrologiche

apsolut@adsl.scnet.rs

PRIMA PARTE

PARTICOLARITÀ DEL GIORNO DI NASCITA DI GESÙ CRISTO DAL PUNTO DI VISTA ASTROLOGICO E ASTRONOMICO

Osservando dalla Terra, il giorno della nascita di Gesù (03.09.-03 greg.) i pianeti formavano la configurazione del dragone, mentre dalla prospettiva del Sole formavano la grande croce mutabile. Il giorno in cui nacque Gesù la Luna era piena ed eclissata. L’eclissi ha avuto luogo attorno alle 13:35 dell’ora di Betlemme.

ANALISI DELL’OROSCOPO DI GESÙ IN BASE AL METODO GEOCENTRICO

            Se consideriamo che il parto ha avuto inizio alle 16:00, allora l’ascendente era posizionato su 25 gradi del Capricorno, dopo 13 minuti passò nel segno dell’Acquario e soltanto alle 17:49 sull’ascendente apparve il segno dei Pesci. Dalla prospettiva astrologica, quest’attimo potrebbe essere anche il più importante, perché allora la focalizzazione maggiore era sul pianeta Nettuno che governa il segno dei Pesci.  

            La posizione di Nettuno nell’oroscopo di Gesù è molto importante. Come primo perché  il pianeta Nettuno è un pianeta trascendente, un pianeta “spirituale”. (Nettuno come “ottava superiore” di Venere, è correlato al concetto di amore divino.) Come governante dell’ascendente, Nettuno indica il potenziale di Gesù di indirizzare in modo del tutto spontaneo i pensieri verso Dio. Come secondo perché Nettuno è posizionato sulla stella fissa Antares.   

            Nell’analisi astrologica le stelle fisse hanno un’importanza particolare perché risaltano il pianeta con il quale sono collegate, dandogli un significato particolare. Gli oroscopi di coloro che con le proprie opere hanno lasciato traccia nell’umanità, di norma contengono sempre queste stelle. 

            La stella Antares fa parte delle gruppo di stelle reali (Regulus, Fomalhaut, Aldebaran e Antares). L’astrologia mette in relazione chi è nato sotto il loro influsso con origini reali, con avvenimenti sinistri e pericolosi per la vita, ma anche con il suo spirito guerriero e rivoluzionario. Collegata con Nettuno la stella fissa Antares assume pure dei connotati spirituali, perché accentua il bisogno di eseguire una riforma delle regole e delle usanze religiose. La stella Antares ha ancora un significato perché il suo secondo nome è il Guardiano dell’Ovest, il che porta chi è nato sotto il suo influsso a essere legato con il mondo a ovest dal proprio luogo di nascita. Siccome in questo caso si tratta senza dubbio dell’Europa, ciò può essere osservato da varie prospettive. L’Europa ha effettivamente accettato la religione cristiana e la figura non storica di Gesù. Se però si osserva più attentamente Nettuno su Antares e si pone l’attenzione al trigone di Nettuno con Giove in Cancro (che è nel campo dei figli), si può concludere che Gesù si è collegato con l’Occidente anche attraverso i suoi figli ovvero i suoi discendenti, tramite le famiglie reali (a causa della natura reale di Antares). Dato che Nettuno simbolizza anche il segreto, è del tutto naturale che tale collegamento sia ben celato.

            La struttura portante dell’oroscopo geocentrico di Gesù è la configurazione del dragone, la quale rappresenta di per sé uno specifico influsso interplanetario che esprime un chiaro  indirizzamento verso la missione vitale.

            La costellazione del dragone è formata da almeno quattro pianeti posizionati in modo tale che attraverso un aspetto provocante e cinque aspetti armonizzanti, essi possono influire beneficamente sull’avviamento e sull’armonizzazione dei processi di maturazione della Coscienza. Anche se tale configurazione  non è una condizione base e nemmeno un “segno” di maturazione, si può in una certa misura affermare che il processo di maturazione della Coscienza si svolge più facilmente quando l’individuo si indirizza verso attività che sono determinate dalla simbologia dei segni e dei pianeti che sono inclusi nella suddetta configurazione. Questo specifico modello planetario indirizza a concetti (idee) attraverso i quali l’individuo è guidato nel processo di maturazione. Si può pure asserire che a causa della particolare dinamica di tale costellazione, l’individuo non cade nell’inattività e che risolve molto velocemente e facilmente i compiti che trova sulla propria strada.

            Un fatto molto importante è che nell’oroscopo di Gesù in questa costellazione ci sono i pianeti trascendentali (Urano, Nettuno, Plutone), perché come “ottave superiori” dei pianeti personali (Mercurio, Venere e Marte) sono collegati con il potenziale inconscio  dell’individuo di autoriconoscersi attraverso le idee: Io sono, Io esisto, io posso.

            Negli oroscopi di coloro la cui Coscienza è Maturata, si hanno quasi regolarmente forti collegamenti tra i pianeti “personali” (il più delle volte la Luna, la Terra ed il Sole) ed i pianeti trascendentali, il che può indicare all’interazione del loro processo individuale di maturazione della Coscienza con l’evoluzione dell’umanità.

            Per spiegare il significato della costellazione del dragone di Gesù, è importante esaminare nel contesto spirituale la simbologia dei pianeti che la formano:

Nettuno – simbolizza stati specifici: lo stato del flow, l’Essere… Nettuno è collegato da vicino con la meditazione, l’arte, la guarigione… Come ottava superiore di Venere simbolizza l’Amore, mentre sul piano dei concetti esprime l’idea Io esisto.

Plutone -  simbolizza il lavoro con le energie. È collegato molto da vicino con i processi di trasformazione, di riprogrammazione (del karma),  ma anche con le attività magiche. Come ottava superiore di Marte simbolizza la Potenza, mentre sul piano dei concetti esprime l’idea Io posso.

Urano – simbolizza la conoscenza. È collegato con la rottura dei concetti nel loro complesso e con il processo di consapevolizzazione della Conoscenza. Come ottava superiore di Mercurio simbolizza la Conoscenza, ovvero l’idea Io Sono.

            Anche se ogni individuo ha i suddetti pianeti nel proprio oroscopo, la particolarità dell’oroscopo di Gesù si esprime nell’interazione specifica di questi pianeti attraverso la configurazione del dragone, come anche nel loro collegamento con i pianeti del Sole e della Luna, dei quali il Sole (nel contesto del percorso di autoconoscenza) è inerente al processo di consapevolizzazione dell’ego, mentre la Luna è inerente all’armonizzazione dell’amare con la Coscienza. Bisogna menzionare che in questa configurazione c’è anche il pianeta Giove che è legato ai concetti religiosi e al sapere in generale. In astrologia Giove è il simbolo archetipico del maestro perfetto, mentre nell’oroscopo di Gesù esprime la capacità di trasmettere verbalmente in modo chiaro ciò che ha conosciuto.

            Tutto ciò potrebbe essere interpretato nel modo seguente: le emozioni e i pensieri di Gesù erano intensamente indirizzati verso la consapevolizzazione dell’illusione ovvero verso la consapevolizzazione della Conoscenza, dell’Amore e della Potenza. Detto in modo più concreto, sin dalla (molto) giovane età Gesù entrava facilmente nello stato di flow (di flusso) attraverso lo studio, la guarigione, le meditazioni e il lavorare con le energie. Indirizzava facilmente i pensieri verso Dio ed eliminava alquanto velocemente i concetti che lo limitavano. Nell’oroscopo geocentrico di Gesù c’è la congiunzione della Luna con Giove, il che indica la capacità di trasformare velocemente e intensamente la mente (la stessa posizione c’è l’ha Meher Baba). L’astrologia evidenzia che tutti i processi attraverso i quali è passato Gesù nella sua evoluzione erano molto sincronizzati. Se il tema natale di Gesù si osserva come un insieme di concetti che Gesù ha avuto durante il suo evolversi, si può concludere  che, in senso condizionato, dominavano concetti “funzionali” inerenti a Dio, all’Amore, al Sapere…

            Ciò che attira particolarmente l’attenzione nell’oroscopo di Gesù è la Luna in Pesci piena e eclissata che si trova nel primo campo dell’oroscopo. La Luna in Pesci indica ad una sensibilità eccezionale amplificata dalla Luna piena.  

Nell’astrologia medievale esiste una teoria interessante sulla Luna piena. Uno dei significati della Luna rappresenta i desideri, così che nel momento della “pienezza” della Luna i desideri perdono importanza e l’individuo si indirizza spontaneamente verso Dio. Dal suddetto si può parzialmente concludere che strumentalizzando la mente, l’influsso della Luna diventa un fattore benefico per la maturazione della Coscienza (con la Luna piena sono nati: Sri Nisargadatta Maharaj, Isacco Newton, Goethe…)

            Tra l’altro, nel caso di Gesù la Luna piena ed eclissata (nell’interazione con la configurazione esistente) potrebbe indicare ad un enorme potenziale energetico ed a capacità paranormali. Osservando dalla prospettiva astronomica, nel momento del suo eclissarsi la Luna si trova completamente nell’ombra della Terra. Secondo l’astrologia esoterica questo è il momento più favorevole per meditare e per l’attività magica, perché molti fattori disturbanti sono eliminati. Ciò ha pure potuto rendere possibile che tutti i riti magici fatti il giorno della nascita di Gesù abbiano avuto un effetto molto maggiore del solito. È interessante che l’oroscopo di Gesù abbia alcuni elementi in base ai quali si potrebbe concludere che la sua nascita è stata in qualche modo provocata apposta proprio in quel giorno.      

            Il Sole di Gesù si trova in Vergine in congiunzione con Plutone, il che parla del suo carisma personale, ma anche delle capacità di guarigione. Tale modo di guarigione inerente al Sole e a Plutone (e ad Urano con i quali sono aspettati) esprime intensa riprogrammazione del karma e veloce armonizzazione. Se nell’ambito dei termini astrologici parliamo della guarigione possiamo dire che l’aspetto astrologico di Plutone è collegato con la capacità di trasformare le emozioni negative ed i pensieri negativi in positivi, l’influsso di Urano è collegato con la capacità di fare ciò molto velocemente, mentre l’influsso del Sole è collegato con l’armonizzazione in generale e con l’avviamento dei processi di maturazione della Coscienza. (Padre Pio aveva molte posizioni astrologiche simili a Gesù, in più la configurazione di un pianeta era ancora più potente per ciò che concerne la guarigione).

            Nel tema natale di Gesù, Marte si trova in Leone nel 6° campo, mentre Saturno in Toro è il governatore della 12° casa. Si tratta di posizioni astrologiche frequenti in individui che guariscono attraverso la combinazione di piante e di sapere “magico”.

            Un'altra cosa importante che si dovrebbe menzionare è la configurazione del grande trigono di acqua che nell’oroscopo di Gesù è composto da Giove, Nettuno, Urano (Luna). Secondo l’interpretazione astrologica comune questo è un segno di creatività e di spiritualità. Nel caso dell’oroscopo geocentrico di Gesù questo trigono esprime l’approccio di Gesù alla spiritualità: che il sapere ovvero i “segreti” su Dio (Giove/Nettuno) va trasmesso a tutti gli uomini (Urano/Luna).

In breve sulla vita di Gesù in base all’oroscopo geocentrico

In base all’analisi astrologica Gesù era eccezionalmente carismatico. Il suo oroscopo porta molti elementi forti anche dal punto di vista del carattere. Si può quindi concludere che sapeva essere molto energico e in certe situazioni addirittura implacabile. Indipendentemente dalla sensibilità della Luna in Pesci, non si potrebbe dire che la mitezza fosse la sua linea  caratteriale basilare, al contrario, l’oroscopo evidenzia testardaggine e inaspettati momenti di violenza  verso gli altri, particolarmente in gioventù. Era molto intelligente e ingegnoso, ma se voleva era anche capace di ammaliare chi lo circondava. Molte sue attività erano avvolte da un velo di segretezza. Secondo gli standard astrologici comuni, il tema natale di Gesù è quello di un rivoluzionario.

            L’oroscopo esprime che Gesù derivava da una famiglia rispettabile e benestante. Ci sono indicatori di un’origine aristocratica (reale?). Durante la prima infanzia, oltre al sapere esoterico ha acquisito pure un educazione formale. Con Nettuno nella nona casa e con la Luna in Pesci non si può negare che durante la vita abbia viaggiato in luoghi molto lontani e che alcuni suoi maestri spirituali venivano da lontano. L’oroscopo pone in rilievo un eccezionale influsso e aiuto da parte della madre. In generale, la famiglia stretta lo sosteneva molto e si può risaltare che i famigliari erano i suoi discepoli più leali. Particolarmente importante era il fratello che è descritto dall’oroscopo come una persona eccezionalmente sensibile e mite, molto leale a Gesù. Di primo acchito l’oroscopo non esprime un fratello gemello, se però si osserva attentamente l’antiscia di Giove di Gesù che è inerente alla famiglia, vi troviamo la stella fissa Pollux della costellazione dei Gemelli. In astrologia questa stella accompagna spesso la storia dei fratelli gemelli di differenti sensibilità, uno dei quali diverrà famoso. Pollux è chiamato anche “L’Immortale della coppia di gemelli”.

VAI ALLA SECONDA PARTE DELL'OROSCOPO DI GESU'

Video: Accettarsi - Ama il prossimo come te stesso, non immaginarlo separato da te.

Il segreto di Nikola Tesla Sri Nisargadatta Maharaj Krishnamurti-MenteLibera Osho - The Movie
Ranjit Maharaj 1
U.G. Krishnamurti UG Krishnamurti - you see
Madre Teresa di Calcutta Talks with Nisargadatta Meher Baba Interview Ghandi
OSHO: Absolutely Free Padre Pio vivo 1
Krishnamurti - Il Risveglio
Krishnamurti
Maharishi Mahesh Yogi Padre Pio - l'Eucarestia Thich Naht Hanh Carezza- Giovanni XXIII
Ultima messa di Padre Pio
Anandamayi ma Meher Baba with Lepers
Copyright 2007 - Andrea Pangos Editore P.IVA 01046860324